Il diritto alla relazione: Sovrapposizioni incontra Massimo Cacciari

La filosofia, in ultima analisi – semplificando sino all’inverosimile – è il sommo tentativo di conseguire il bene, la felicità. Il bene proprio, anzitutto; ma il bene proprio in quanto non può, evidentemente, essere scisso dal bene degli altri, dal bene della società in cui inevitabilmente si è gettati, con cui si è chiamati ad avere a che fare. Il proprio bene passerebbe così inevitabilmente attraverso una codifica, tutta da pensare, della relazione che s’instaura tra individui, e tra ognuno di esso e il corpo sociale. Sovrapposizioni, in dialogo con il professor Massimo Cacciari, tenterà un cammino all’interno di tali questioni, chiarificando e tentando di darne ragione anche alla luce delle epocali mutazioni nelle quali ci stiamo oggi muovendo.

Massimo Cacciari è un filosofo, accademico, saggista e politico italiano, ad oggi professore emerito dell’Università Vita-Salute San Raffaele. Tra le ultime pubblicazioni ricordiamo La mente inquieta. Saggio sull’Umanesimo (2019) e Elogio del diritto (con N.Irti,2019).

  • DOVE: Palazzo Giusti - Via Giardino Giusti, 2
  • QUANDO:

    07 Marzo dalle 18.00 alle 19.30

  • COSTO: Evento gratuito

ENTE O ASSOCIAZIONE

Sovrapposizioni è una rivista culturale digitale, curata da studenti che collaborano tra loro secondo le voci dell’arte, della filosofia, della letteratura nel panorama virtuale. Ha origine come progetto che vuole dar spazio ad un intreccio di parole e figure, indagini e considerazioni cercando di sovrapporre più campi del sapere. La rivista è composta esclusivamente da giovani e giovanissimi. Proponiamo articoli, portfoli, rubriche e una sezione di ricerca che sviluppa saperi digitali (prodotti audiovisivi, interviste-video, etc.). Il nostro approccio, critico ed indipendente, tenta di prendersi cura di quel che viene scartato da una società distratta attraverso una riforma del gusto estetico.


A CHI È RIVOLTO L'EVENTO

Evento aperto a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *