Giaguari invisibili: I giovani, gli amori, la scrittura

In amicizia, come in amore e in famiglia, si attacca e ci si nasconde. Si graffia e si resiste ai colpi. “Giaguari invisibili” (Feltrinelli), è il primo romanzo di Rocco Civitarese, ora alle prese con l’Università.

L’ambito del Festival è il laboratorio perfetto per indagare le paure e le gioie dei ragazzi, per chiacchierare come nasce un libro di un giovane sui giovani e, anche, scoprire se alcuni di loro abbiano trovato nelle pagine il proprio ritratto.

  • DOVE: Libreria Feltrinelli - Via Quattro Spade, 2
  • QUANDO:

    06 Marzo dalle 18.00 alle 19.30

  • COSTO: Evento gratuito

ENTE O ASSOCIAZIONE

Rocco Civitarese, classe ‘99, è nato e vive a Pavia. Ha cominciato a scrivere quattro anni fa. Nel 2016 si è piazzato tra i venticinque semifinalisti del “Premio Campiello Giovani” con il racconto Bianca spuma e ha pubblicato, da finalista del concorso “Caratteri di donna e di uomo”, il racconto Colpa del jazz.

Nello stesso anno, al “Premio Calvino” ha ottenuto una segnalazione speciale per il romanzo Miele. Nel 2017, sempre al “Calvino” ha ricevuto una segnalazione per Ho una spina in gola. Nell’aprile 2018 ha esordito per i tipi di Feltrinelli con il romanzo Giaguari invisibili. Sta lavorando a un nuovo libro e frequenta il secondo anno di Medicina a Pavia.


PARTECIPANO

Rocco Civitarese presso Libreria Feltrinelli


A CHI È RIVOLTO L'EVENTO

Evento aperto a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *